Perché scegliere gli schermi LED pubblicitari?

Il settore pubblicitario sta facendo passi da gigante. I consumatori stanno cambiando le loro abitudini d’acquisto e gli esperti di marketing attualizzano costantemente le campagne pubblicitarie, col fine di riuscire a catturare la loro attenzione. In questo senso, gli schermi LED pubblicitari sono diventati uno degli strumenti più efficaci per attirare nuovi clienti e migliorare l’immagine del brand (branding).

Allo stesso tempo, gli inserzionisti e gli specialisti informatici continuano a lavorare per offrire soluzioni tecnologiche che permettano la riproduzione di contenuti sui display LED. Questo è un compito indispensabile, poiché a nulla serve avere il miglior digital signage (noto anche come digital signage dinamico o digital signage multimediale, ovvero un formato pubblicitario basato sulla trasmissione di contenuti digitali attraverso dei dispositivi come: schermi, touch panel, proiettori o totem) se non si dispone di ottimi dispositivi capaci di riprodurne i contenuti.

Quali sono i vantaggi dei display LED pubblicitari?

Nelle città moderne è sempre più facile imbattersi in schermi LED situati nelle vetrine dei negozi, sulle facciate di un edificio oppure posizionati su dei pali, i quali trasmettono contenuti informativi, pubblicitari o di intrattenimento. Tuttavia: quali sono i vantaggi che offrono gli schermi LED pubblicitari e le ragioni della loro diffusione avvenuta negli ultimi anni?

In primo luogo, i display LED hanno un maggior potere d’attrazione rispetto ai tradizionali mezzi di comunicazione, come i cartelloni pubblicitari, i poster o i metacrilati illuminati. Gli schermi LED permettono la riproduzione di immagini dinamiche, le quali impattano  maggiormente sull’attenzione dei passanti. Negli ultimi anni, tale tecnologia è stata notevolmente migliorata per poter riprodurre contenuti anche in alta definizione. Ciò significa che la segnaletica tradizionale passa inosservata quando entra in competizione con un’immagine dinamica.

D’altra parte, gli schermi LED possono variare in maniera costante i contenuti trasmessi, a seconda dell’ora, del giorno o della stagione, adattandosi agli interessi di ogni singola azienda. Poiché la segnaletica tradizionale spesso richiede la manutenzione o la sostituzione dei contenuti, non c’è dubbio che esso comporta un costo più elevato per quel che riguarda la progettazione, il layout, la stampa e l’installazione. Nel caso di un maxischermo, invece, è possibile modificare quotidianamente i contenuti, a seconda dei nostri gusti o delle nostre esigenze, senza l’intervento di altre persone.

Gli analisti pubblicitari confermano che il display LED attira maggiormente l’attenzione dei passanti rispetto a un tradizionale cartellone pubblicitario, sia esso di carta, tela o di altri tipi di formato. Inoltre, esso promuove una memorizzazione del marchio più forte, sia in termini di quantità di informazioni che nella sua stessa durata  

Un altro notevole vantaggio è la grande varietà d’utilizzo degli schermi LED. Da un lato, sono usati come supporti pubblicitari per promuovere prodotti o servizi, ma dall’altro sono anche utili per migliorare l’immagine del tuo business. Per questo motivo, le più importanti aziende di tutti i settori economici investono in questo tipo di dispositivi.

Gli impianti sportivi possono sfruttarli come tabelloni video, oppure per trasmettere spot pubblicitari o partite in diretta. Il mondo dello sport è un settore in cui i LED hanno un potenziale notevole. Lo stesso può dirsi per le attività all’aperto come l’atletica leggera, i tour di ciclismo, i tornei sportivi a squadre, le trasmissioni di eventi sportivi e le gare che si svolgono sui circuiti cittadini.

Non bisogna dimenticare i suoi vantaggi anche per ciò che riguarda il loro montaggio e smontaggio. Chi sceglie di noleggiare gli schermi LED sa bene di cosa stiamo parlando. Questi dispositivi possono essere utilizzati in tutti i tipi di eventi: eventi sportivi, hotel, showroom, fiere multisettoriali, campeggi, sale per feste, concerti, ecc.

Quindi, gli innumerevoli usi che può offrire uno schermo LED lo rendono la migliore opzione per comunicare ad un vasto pubblico i contenuti che desideriamo.

L’impiego degli schermi LED pubblicitari nelle città

Se camminiamo nel centro di qualsiasi grande città, come Madrid, Barcellona, Valencia, Siviglia o Bilbao, possiamo notare dei maxischermi LED pubblicitari situati in numerosi spazi, sia in luoghi pubblici (piazze, rotatorie, strade, viali ecc.) che sulle facciate di edifici emblematici. Tutto ciò senza dimenticare che i display LED sono utilizzati anche nelle vetrine dei negozi.

Ma al giorno d’oggi, ci si è spinti ancora oltre: grazie ad aziende come Visual Led, che hanno scommesso sull’offerta di questo tipo di dispositivi pubblicitari alle piccole e medie imprese, è possibile trovare i display pubblicitari nelle attività commerciali di svariati settori, come: farmacie, centri estetici, cliniche odontoiatriche (o di altri tipi), ecc… Quindi, questi dispositivi sono una buona soluzione per quei negozi che desiderano pubblicizzare i propri prodotti sia ai clienti attuali che a quelli futuri.

Con una segnaletica digitale appropriata, chi possiede uno schermo LED può trasmettere dei messaggi pubblicitari o delle informazioni in ambienti outdoor, sfruttando la loro elevata luminosità che permette di visualizzare i contenuti anche alla luce del sole. Pertanto possono sostituire altri tipi di media, come i televisori convenzionali, i quali non possono essere visualizzati correttamente quando vengono colpiti dalla luce solare in maniera diretta.

Con una segnaletica digitale appropriata, chi possiede uno schermo LED può trasmettere dei messaggi pubblicitari o delle informazioni in ambienti outdoor, sfruttando la loro elevata luminosità che permette di visualizzare i contenuti anche alla luce del sole. Pertanto possono sostituire altri tipi di media, come i televisori convenzionali, i quali non possono essere visualizzati correttamente quando vengono colpiti dalla luce solare in maniera diretta.

Se vengono installati vicino alle strade, è importante che abbiano un supporto adeguato affinché lo schermo sia ad un’altezza tale che i pedoni e i conducenti ne possano vedere correttamente il contenuto. Quest’ultimo può riguardare la qualità dell’aria, gli ingorghi o la congestione del traffico, la presenza di un’interruzione per lavori o per un incidente stradale, nonché qualsiasi altra informazione che possa aiutare le autorità locali a diffondere i suoi comunicati.

Uso dei display LED all’interno dei negozi

Nei film o nelle grandi città è abbastanza comune imbattersi in un maxischermo LED che, collocato sulla facciata di un edificio, si distingue per i suoi colori brillanti e le immagini dinamiche che trasmette ai passanti. Tuttavia, questi prodotti si stanno diffondendo anche in spazi più chiusi, come i ledwall indoor per negozi.

La presenza di schermi a LED nelle vetrine aperte al pubblico genera un’attrazione molto efficace tra i potenziali acquirenti. L’esposizione di contenuti variegati e accattivanti fa sì che la nostra attenzione sia attirata da quelle immagini in movimento.

Una volta catturata l’attenzione del nostro potenziale cliente, vogliamo che egli entri nel nostro stabilimento e si senta a suo agio durante l’acquisto. In questo caso, l’uso di un ledwall indoor migliora l’esperienza d’acquisto. Durante il periodo in cui il cliente visita il nostro negozio, possiamo aiutare, informare e suggerire prodotti, indicando o evidenziando le informazioni che desideriamo: offerte, sconti, prezzi speciali, ecc.

I display LED possiedono un’altra caratteristica di notevole interesse: l’intrattenimento. Questi dispositivi digitali possono, ad esempio, essere usati per intrattenere i bambini mentre i genitori fanno la spesa. Inoltre, sono capaci di svolgere questo compito anche quando ci si trova ad aspettare facendo la coda, nell’area di preparazione dei cibi o accanto ai registratori di cassa e ai banconi.

In ciascuna di queste specifiche situazioni, possiamo rendere più soddisfacente la permanenza del cliente nel nostro negozio e, allo stesso tempo, aumentare la pubblicità verso quei prodotti di cui vogliamo promuoverne la vendita. Non dimenticare che con il software di riproduzione dei contenuti potrai programmare la pubblicità per fasce orarie, a seconda delle tue esigenze, favorendo l’acquisizione di un certo articolo da parte di chi sta osservando lo schermo in quel momento.

L’ubicazione degli schermi LED nei locali commerciali può avvenire in diversi punti. Di solito sono collocati all’aperto come cartelli pubblicitari, in sostituzione dei vecchi poster in metacrilato o degli schermi monocolore, oramai obsoleti. Le dimensioni dei display LED si adattano alle normative vigenti, sia in termini di dimensioni che di luminosità. Inoltre, quest’ultima può essere regolata, a seconda della luce presente nei diversi momenti della giornata.

Una volta all’interno, uno dei luoghi migliori sono le vetrine, dove possiamo dare informazioni sui nostri prodotti, dando l’impressione di essere un’azienda moderna che si adatta alle nuove tecnologie. In questo senso, Visual Led propone un prodotto personalizzato, sia nelle dimensioni che nel colore, così da poterlo integrare nella decorazione dei mobili dello stabilimento. Infine, possiamo offrire diverse proposte di collocamento per incorporare quie supporti che ci aiutano sia nel collocamento del prodotto che nella sua integrazione con lo stile generale del negozio.

Come sfruttare al meglio gli schermi LED pubblicitari?

Al giorno d’oggi è molto comune trovare degli schermi LED pubblicitari installati negli esercizi commerciali dove acquistiamo, come centri commerciali o negozi al dettaglio. Questi dispositivi audiovisivi si possono incontrare in qualsiasi settore, come: negozi di abbigliamento, ristoranti, farmacie, panetterie, negozi di frutta o palestre.

Su questi schermi vengono riprodotti sia i contenuti dei prodotti offerti dal negozio che la pubblicità di alcuni dei suoi marchi più esclusivi. Gran parte di questo contenuto proviene dal fornitore del prodotto dell’azienda. Tuttavia, anche il gestore del locale può incaricarsi della preparazione dei contenuti, con il proprio personale o con uno staff esterno e più esperto nel montaggio video o nella fotografia professionale.

Dal momento in cui i clienti entrano nel locale, diventa fondamentale che la permanenza e l’esperienza d’acquisto siano ottime, in quanto esse determineranno una percezione positiva dello spazio che si tradurrà in un secondo acquisto e nella raccomandazione del negozio al suo circolo di persone più stretto (buzz marketing). In altre parole, dovrebbero diventare dei divulgatori del brand.     

La scelta migliore in questo caso è quella di focalizzare i contenuti per migliorare la comunicazione con i clienti, segnalando offerte, sconti, promozioni e notizie sui prodotti e servizi che si offrono.  

Per far sì che ciò avvenga, dobbiamo prima pensare a quali sono quei contenuti che potrebbero interessare i nostri clienti e, successivamente, analizzare il tempo che essi trascorrono nel negozio per fare i loro acquisti. Se stabiliamo che la media è di 5 minuti, non avrà senso mettere un video di 20 minuti con delle informazioni che non saranno visualizzate nella loro interezza. Avrà più senso proporre, in questi 5 minuti che abbiamo calcolato, il più alto numero di annunci pubblicitari, affinché il cliente li possa vedere e prendere una decisione durante questo tempo limitato.   

I contenuti devono essere dinamici e attraenti, in modo da mantenere alta l’attenzione del cliente. Bisogna evitare contenuti saturi di informazioni che provocano un netto rifiuto da parte del pubblico: nessuno ha voglia di vedere un video, in attesa che finisca, in un locale dove è andato a comprare un prodotto, per di più stando in piedi. Vuoi saperne di più? In tal caso, non perderti i nostri consigli sulla creazione di contenuti per schermi LED.

D’altronde, se le informazioni trasmesse sugli schermi LED forniscono ulteriori stimoli all’acquisto, senza dichiarare in maniera esplicita di voler vendere qualcosa, il visitatore presterà quasi sicuramente attenzione al monitor, almeno per qualche istante. Ad esempio, uno spot che contiene dei consigli per l’uso di alcune scarpe sportive al fine di evitare lesioni durante la corsa farà sì che il visitatore si concentri sui benefici salutari e non tanto sulla vendita di quelle scarpe. È meglio alternare il contenuto di interesse per i clienti con quello finalizzato alla vendita e alla promozione dei prodotti. In questo modo, cattureremo più a lungo l’attenzione dell’utente.

Desideri avere maggiori informazioni sui display LED pubblicitari? In tal caso, ricordati che puoi chiamarci senza impegno al (+39) 0811 928 65 25, inviare una e-mail a comercial@visualled.com o compilare il nostro modulo di contatto. Da Visual Led ti forniremo tutte le informazioni necessarie per incrementare i profitti con l’utilizzo degli schermi pubblicitari.

Related Posts