Consigli per creare un’insegna a LED di successo

Come abbiamo già detto in altre occasioni, i vantaggi dei cartelloni LED pubblicitari, e di altri supporti pubblicitari similari, sono davvero tanti: risparmio, durata, diverse opzioni per personalizzare il messaggio… Quindi, affinché questa prodotto sia davvero efficace, ti consigliamo di leggere questi consigli per creare un’insegna LED di successo.
Anche se la pubblicità digitale non ha le stesse limitazioni di quella statica, è necessario seguire una serie di linee guida per la creazione dei messaggi e degli spot. Di seguito ti mostreremo alcune di esse.

Rivolgiti al tuo possibile acquirente

Anche se alcuni preferiscono parlare di target di riferimento, nel mondo del marketing si tende sempre di più ad utilizzare il termine “buyer person”, o “cliente/i ideale/i”, quando ci si riferisce a quelle persone che si vogliono colpire attraverso un’azione pubblicitaria. Per raggiungere questo obiettivo, il messaggio deve essere pensato ad hoc, analizzando quali sono le esigenze e gli interessi che possono spingerli ad acquistare il prodotto pubblicizzato e non un altro della concorrenza. L’insegna a LED e il suo contenuto devono essere progettati tenendo conto di queste aspetti.
Qui avviene uno degli errori più comuni nello sviluppo di una strategia di marketing: voler raggiungere quante più persone possibili, trascurando così quei potenziali consumatori che hanno maggiori probabilità di seguire le proposte dell’inserzionista. Il risultato può essere riassunto perfettamente in questo detto: chi tanto vuole, nulla stringe.

Focalizzare l’attenzione sul messaggio

Nonostante la parte grafica tende ad essere più attraente dal punto di vista visivo, è il messaggio di testo quello che fornirà i tratti distintivi del prodotto o servizio pubblicizzato. Oltre ad offrire informazioni testuali chiare e dirette, è necessaria un’altra variabile affinché siano efficaci: devono restare nella memoria del destinatario. Secondo un recente studio, una persona riceve in media circa 3.000 stimoli pubblicitari al giorno. Considerando ciò, diventa ovvio che non sia facile distinguersi in questa giungla caotica di “input”.
Tuttavia, ciò non vuol dire che sia impossibile. Per avere successo, bisogna rispondere alle domande fondamentali sul prodotto (cos’è, a cosa serve, dove si acquista, per quanto tempo, ecc.), attenersi alle tre massime della comunicazione (chiaro, semplice e breve) e avvolgere il tutto con un tocco di originalità. Come abbiamo già accennato in precedenza, ecco una sintesi di come creare un messaggio pubblicitario efficace per ambienti outdoor.

Fare attenzione al tipo di testo utilizzato nell’insegna LED

A prima vista, la scelta del carattere tipografico può sembrare una questione puramente estetica. Tuttavia, vi assicuriamo che non è così. Ad esempio, i font come il sans-serif (cioè, lineari) sono più facili da leggere. Questo è un aspetto da tenere in considerazione, soprattutto se scegliamo di includere delle immagini in movimento nel segnale luminoso.

…e all’ortografia

Anche se un accento in più o in meno non influisca sulla comprensione del messaggio, di certo non si può dire lo stesso dell’immagine del brand. Un messaggio pubblicitario non trasmette solo informazioni su prodotti e servizi, ma anche sul modo di lavorare di un’azienda e la sua cultura aziendale. Pertanto, coloro che visualizzano l’insegna LED possono interpretare un errore di ortografia come un sintomo di non curanza e poca attenzione ai singoli dettagli. Quindi, se si desidera che l’aquirente arrivi alla fine del ciclo di acquisto, un investimento in questo aspetto non sarà mai uno spreco di denaro.

Gioca con la psicologia del colore

In alcuni articoli precedenti abbiamo già parlato della psicologia del colore, intesa come gli effetti che certe tonalità provocano sullo stato d’animo e sulle azioni del ricevente. Ad esempio: secondo una ricerca, quando qualcuno mangia in un piatto che ha i colori simili a quelli del cibo che contiene, vengono servite porzioni fino al 30% di porzioni più grandi, rispetto a chi usa piatti il cui colore è in contrasto con quello del cibo.
Ciò spiega perché bisogna prestare attenzione ai colori utilizzati e al modo in cui vengono combinati, affinché l’acquirente sia disposto ad agire seguendo gli obiettivi commerciali dell’inserzionista. Questa è sicuramente un’altra raccomandazione per la creazione di un’insegna a LED che non andrebbe trascurata. Ovviamente bisogna anche tener conto della visibilità e dell’effetto estetico.

Utilizza immagini di impatto

Tornando alla valanga di stimoli pubblicitari a cui sono costantemente sottoposti i consumatori, diventa sempre più difficile catturare l’attenzione dei passanti che sono continuamente sommersi da pubblicità. Anche in questo caso, l’originalità sarà la migliore risorsa per attirare il loro interesse. Tutto ciò senza dimenticare il fatto che le immagini in movimento sono più efficaci delle immagini statiche. Quindi approfitta di questo vantaggio della pubblicità LED rispetto a quella convenzionale! Inoltre, se desideri avere successo di sicuro, non perdere questi utili consigli per creare dei video impattanti.

Fai attenzione alla gerarchia visuale del progetto

Così come gli elementi del messaggio, anche la gerarchia del disegno, ovvero il rapporto che si stabilisce tra il testo e le immagini che lo compongono, riveste un’importanza primaria. Una delle maniere corrette per definirla è attraverso le dimensioni di ciascun elemento (più grandi sono, più sono rilevanti per il pubblico di riferimento) e attraverso la loro scala, che è la dimensione ottenuta in base alla relazione con il resto degli elementi.
Quindi, se ciò che vi interessa è il prezzo del prodotto, cercate di aumentarne l’importanza attraverso l’utilizzo di grandi numeri, che possano entrare in relazione con l’immagine del prodotto o del servizio in vendita. D’altronde, se si vuole davvero mostrare una novità commerciale, la fotografia dell’oggetto in questione dovrebbe avere il ruolo principale.

Non dimenticarti di inserire il brand

Non è un segreto che i prodotti tendono a diventare sempre più simili tra loro, in quanto le aziende tendono a imitare quelli di maggior successo. Prova di ciò sono le pay TV e le piattaforme on-demand, oltre alle caratteristiche degli smart phone.
Per coloro che visualizzano la tua insenga a LED, assicurati che il marchio aziendale (simbolo e logo) appaia su di essa. La tua azienda ancora non ne possiede uno? Dai un’occhiata a questi consigli per creare un buon logo.
Troppe informazioni per progettare un’insegna a LED efficace? In tal caso possiamo aiutarti, dato che disponiamo di un reparto creativo che può consigliarti o farsi carico di questo processo afinché tu debba concentrarti solo sulla gestione della tua attività. Lascia a noi il compito di occuparci dei contenuti per le tue insegne luminose e preparati ad ottimizzare al meglio il tuo budget.
Chiamaci senza impegno al (+39) 0811 928 65 25; invia un’e-mail a comercial@visualled.com o compila il nostro modulo. I professionisti di Visual Led ti guideranno verso il successo con la tua insegna LED.

Related Posts