Come utilizzare la psicologia del colore per aumentare le vendite

Quando si parla di psicologia del colore bisogna far riferimento alle emozioni. Sebbene questo sia uno dei campi di cui si occupa in modo specifico il neuromarketing, la sua influenza arriva ben più lontano, entrando a far parte dell’universo delle sensazioni, del simbolismo e delle differenti culture. Contrariamente a quanto credono in molti, i colori non ricoprono un ruolo secondario: secondo l’esperto di neuroscienze Jürgen Klaric, l’84,7% dei consumatori afferma che il colore di un prodotto rappresenta il motivo principale che li spinge all’acquisto. Avendo a disposizione dei dati così schiaccianti, come è possibile utilizzare la psicologia del colore per aumentare le vendite?

Non c’è alcun dubbio che i colori sono strettamente legati ai nostri gusti, alla nostra educazione, ai nostri valori e alla nostra cultura. Tuttavia, esistono numerosi studi che riescono a prevedere le nostre reazioni di fronte ai diversi colori o a stabilire quali sono normalmente i più popolari. Un aspetto da prendere in considerazione, sia quando si lancia un’offerta commerciale che quando si decide il design di una vetrina. 

Per Visual Led, un’azienda leader nella produzione di schermi LED per negozi e vetrine, il colore ha sempre avuto un’importanza rilevante. Pertanto, vogliamo aiutarti ad usarli per riuscire ad ottenere un obiettivo molto chiaro: riuscire a migliorare i risultati della tua impresa. 

Cosa è la psicologia del colore e a cosa serve?

Quando si parla di psicologia del colore bisogna far riferimento alle emozioni. Sebbene questo sia uno dei campi di cui si occupa in modo specifico il neuromarketing, la sua influenza arriva ben più lontano, entrando a far parte dell’universo delle sensazioni, del simbolismo e delle differenti culture. Contrariamente a quanto credono in molti, i colori non ricoprono un ruolo secondario: secondo l’esperto di neuroscienze Jürgen Klaric, l’84,7% dei consumatori afferma che il colore di un prodotto rappresenta il motivo principale che li spinge all’acquisto. Avendo a disposizione dei dati così schiaccianti, come è possibile utilizzare la psicologia del colore per aumentare le vendite?

Non c’è alcun dubbio che i colori sono strettamente legati ai nostri gusti, alla nostra educazione, ai nostri valori e alla nostra cultura. Tuttavia, esistono numerosi studi che riescono a prevedere le nostre reazioni di fronte ai diversi colori o a stabilire quali sono normalmente i più popolari. Un aspetto da prendere in considerazione, sia quando si lancia un’offerta commerciale che quando si decide il design di una vetrina. 

Per Visual Led, un’azienda leader nella produzione di schermi LED per negozi e vetrine, il colore ha sempre avuto un’importanza rilevante. Pertanto, vogliamo aiutarti ad usarli per riuscire ad ottenere un obiettivo molto chiaro: riuscire a migliorare i risultati della tua impresa. 

Cosa trasmette e cosa simboleggia ciascun colore?

Come visto in precedenza, il colore ha la capacità di condizionare il nostro umore e la nostra propensione all’acquisto. In che modo possono influire ciascuno di essi sulla nostra mente? Troverai la risposta nelle righe a seguire. 

Psicologia del Giallo

Ci sono molte culture che mettono in relazione il colore giallo con la luce del sole, evocando felicità, ottimismo, positività… Viene collegato con la stagione estiva, il momento in cui la stella per eccellenza brilla con più forza nell’emisfero settentrionale, ma anche a concetti come gioventù, vitalità ed energia. Quindi, molte aziende di trasporto o di fast food lo hanno inserito nella loro base di colori aziendali.

Psicologia del Bianco

Evoca igiene, aspesi, purezza, trasferimento, e contribuisce a dare un’immagine di grande raffinatezza. Favorisce anche una sensazione di benessere e relax. Inoltre, il bianco riesce ad esaltare gli altri colori con cui viene associato e riesce a sviluppare una sensazione di ampiezza. Tuttavia, se viene utilizzato in eccesso, può sembrare un colore freddo. 

Psicologia del Blu

Secondo diversi studi, il blu rappresenta il colore più popolare. Inoltre, nella maggior parte dei paesi occidentali di solito rappresenta il sesso maschile e viene utilizzato nell’abbigliamento dei bambini e neonati, quindi la sua diffusione sul mercato è molto ampia. D’altronde, è un colore che trasmette sicurezza, tranquillità e fiducia. Per questo motivo è uno dei colori favoriti dalle banche o da quelle aziende che desiderano ispirare serietà e affidabilità, come le compagnie d’assicurazione. Sebbene sia considerato un colore freddo, trasmette spiritualità e fantasia. Tuttavia, in alcuni casi, il blu può comunicare un significato totalmente opposto, come nel caso dell’industria alimentare, dove è stato dimostrato che non stimola l’appetito. Per questo motivo sono poche le aziende di questo settore che lo utilizzano. A proposito: sapevi che esistono oltre 100 sfumature di blu o che, in alcune lingue come il russo, si utilizzano parole specifiche, a seconda che si parli del blu chiaro o del blu scuro? 

Psicologia dell’Arancione

L’arancione rappresenta il colore della creatività per eccellenza (ecco perché alcune agenzie di comunicazione dipingono le loro pareti di questo colore). Inoltre può simboleggiare avventura, successo ed equilibrio. Aggiunge un tocco casual e divertente a qualsiasi immagine, pagina web o elemento di merketing, favorendo la call to action nei siti web. Si utilizza normalmente per i brand legati al tempo libero o all’intrattenimento, o brand dove il target di riferimento è un pubblico giovanile. 

Psicologia del Nero

Il nero è un colore protettivo e rassicurante, ma al tempo stesso trasmette un pizzico di drammaticità e mistero. Viene utilizzato per mettere in risalto gli altri colori con cui viene associato e dona ai prodotti una nota di lusso ed esclusività. Per molti il nero è sinonimo di serietà, status sociale e forza. Ad ogni modo, non deve esserne fatto un uso eccessivo: se viene utilizzato più del dovuto, può trasmettere una sensazione d’oppressione e far sembrare uno spazio molto più piccolo delle sue dimensioni reali. 

Psicologia del Rosso

La sua capacità di richiamare l’attenzione spiega il perché sia presente nella maggior parte dei segnali stradali. Il rosso viene associato al pericolo, alla passione, alle emozioni, all’energia e all’azione. Coloro che possiedono una pagina web saranno già al corrente che il rosso è il miglior colore da utilizzare nei messaggi di call to action (o chiamata all’azione). Normalmente, il rosso è presente nelle aziende legate all’alimentazione (tende a stimolare l’appetito), la comunicazione o il tempo libero.

Psicologia del Rosa

Si tratta del colore perfetto per comunicare concetti come: amore, femminilità, calore e sessualità. Anche se molte aziende stanno cercando di ampliare la propria visione, il rosa rimane tutt’oggi il colore per eccellenza negli articoli per bambine nella maggior parte del mondo occidentale. Tuttavia, secondo uno studio, il rosa è il colore preferito solo dal 5% delle donne. Bisogna fare attenzione quando si utilizza questo colore nei prodotti in vendita, poiché esistono nel mercato molti prodotti generici (come, ad esempio, i rasoi), che risultano essere molto più costosi di altri identici a loro, solo per avere il colore rosa. Tutto ciò prende il nome di “Tassa Rosa”. Alcuni consumatori e consumatrici ne hanno già sentito parlare, quindi cercano di evitare di acquistare oggetti con questa tonalità. 

Psicologia del verde

Il colore verde simboleggia freschezza, armonia, equilibrio e riposo. Ricorda anche i colori della natura, aiutando a ricreare ambienti rilassanti (difatti, non è un caso che l’uniforme del personale medico di una clinica o di un ospedale sia spesso di colore verde). Pertanto, esso è sempre più diffuso nelle aziende dedicate alle energie rinnovabili o nelle aziende alimentari che aspirano ad offrire prodotti freschi e naturali. Menzione a parte merita la sua associazione con il tema della salute, il che spiega perché di solito è il colore che si utilizza nelle insegne luminose delle farmacie o di altre imprese che fanno parte di questo settore.  

Psicologia del viola

Il colore viola o lilla viene utilizzato da quelle aziende che vogliono differenziarsi dalla concorrenza. Si tratta di un colore che aiuta anche le persone ad attivarsi emotivamente, oltre a relazionarsi a concetti come: il lusso, la raffinatezza, il potere e la saggezza. Viene spesso utilizzato nei prodotti di bellezza femminile, nonché da alcuni partiti politici e associazioni collegate a quest’ultime, indipendentemente dal loro orientamento ideologico. 

Il nostro cammino attraverso la psicologia del colore termina qui. Speriamo che ti sia stato utile. Ovviamente, se vuoi condividere con noi il modo in cui utilizzi e combini i colori nelle tue insegne luminose, non esitare a contattarci. Non vedremo l’ora di leggere i tuoi commenti!  

Related Posts