Come utilizzare gli schermi LED durante l’epidemia di COVID-19

Non è certo una sorpresa se i maxischermi LED siano diventati nel corso degli ultimi anni un punto di riferimento anche per il luogo stesso in cui essi si trovano. Ad esempio, basti ricordare alcuni degli angoli più visitati del pianeta, come Piccadilly Circus a Londra o Times Square a New York, per vedere la forza d’attrazione esercitata da questo tipo di pubblicità all’aperto. Stai pensando di integrarli nella tua prossima strategia di marketing? In tal caso, ecco alcuni usi dei maxischermi LED che ti aiuteranno ad incrementare le vendite della tua attività.
Lo scoppio di un nuovo coronavirus e il conseguente lockdown, con la chiusura della stragrande maggioranza dei negozi e dei centri commerciali per oltre due mesi e la loro successiva riapertura, seppur con restrizioni, è la più grande sfida economica degli ultimi decenni. La crisi sanitaria ha colpito in modo particolarmente duro il settore del turismo, il quale dovrà anche affrontare la ovvia scomparsa del turismo internazionale a causa della pandemia. In questo scenario, in che modo i LED possono essere d’aiuto contro il COVID-19?
Ecco alcune idee e alcuni suggerimenti su come utilizzare i display LED pubblicitari e i pannelli informativi nei prossimi mesi, in conformità alla nuova legislazione, in modo da ridurre al minimo l’impatto della situazione attuale sulla tua attività e recuperare al più presto possibile il tuo volume di vendite abituale.
A continuación, te damos algunas ideas y consejos sobre usos de las pantallas LED publicitarias e informativas durante los próximos meses, conformes a la nueva legalidad, para que puedas minimizar el impacto de la situación actual en tu negocio y recuperar cuanto antes el volumen de ventas habitual.  

Display LED per bar e ristoranti

Senz’altro, questo sarà uno dei settori in cui i display LED potranno essere di grande aiuto durante l’epidemia. Come è noto, il processo di riaperture prevede un progressivo aumento della capacità dei bar e dei ristoranti. In italia, il servizio al bancone è concesso ma bisogna comunque rispettare 1 metro di distanza e non è permesso alle persone di sostare in attesa all’interno del locale, il che è un problema per i piccoli esercizi che dispongono di pochi tavoli.
Per contrastare questa difficoltà, alcune città come Barcellona, hanno autorizzato l’ampliamento delle terrazze di questi ristoranti, affinché i clienti possano prendere i loro drink restando all’aperto. Per migliorare la loro esperienza, i maxischermi LED per bar e ristoranti possono rivelarsi un grande alleato, soprattutto quando si trasmettono in diretta le competizioni sportive e le partite di calcio o di basket. Poiché questi eventi si terranno inizialmente a porte chiuse o con posti a sedere limitati, la televisione sarà l’unico modo per i tifosi di vedere le loro squadre giocare, oltre a diventare un’ulteriore forma di attrazione per i clienti.
D’altra parte, i ledwall outdoor sono un’alternativa più attraente e moderna rispetto ai cartelli tradizionali, in quanto permettono anche di pubblicizzare altre offerte o il menu del giorno, sia tramite delle immagini che dei video. Visual Led offre display pronti all’uso, resistenti alla pioggia e agli sbalzi di temperatura, i quali garantiscono sempre una visibilità perfetta, anche alla luce del giorno.

Display LED per negozi

Come per la ristorazione, i negozi e i centri commerciali avranno capacità ridotta fino a nuovo avviso. In quest’ottica, sarà più importante che mai accelerare il processo decisionale d’acquisto, affinché i visitatori non debbano rimanere nel negozio più a lungo del necessario, evitando possibili assembramenti.
Pertanto, collocare degli schermi LED nelle vetrine dei negozi, nelle quali si mostrano le varie promozioni e offerte, può essere di grande aiuto per incoraggiare i passanti ad entrare e ad acquistare, oppure a chiedere informazioni su un articolo o un servizio specifico. In questo modo si riduce il tempo in cui si osservano o si cercano dei prodotti all’interno del negozio, evitando così la presenza di troppe persone e, allo stesso tempo, facendo in modo che i visitatori non debbano toccare altri oggetti prima dell’acquisto, dato che ciò può essere una fonte di contagio.
Non bisogna nemmeno trascurare l’utilità dei ledwall indoor, che rappresentano una buona soluzione per evitare che i clienti tocchino i prodotti e aiutarli a decidere più rapidamente cosa acquistare.

Display LED per cliniche e parrucchieri

Le cliniche e gli ospedali hanno dovuto cambiare le loro abitudini e la loro organizzazione. Oltre all’uso di dispositivi di protezione individuale (DPI), alle operazioni di disinfezione quotidiana e, in alcuni casi, alla chiusura dei bagni e delle toilette per i clienti, questi centri hanno dovuto eliminare giornali e riviste dalle sale d’attesa. Per rendere più piacevoli i momenti che precedono la visita concordata con ciascun paziente, i maxischermi possono essere un buon canale di informazione e di intrattenimento.
Nel caso delle cliniche e dei centri medici, inoltre, la diffusione di contenuti può essere utilizzata per comunicare le misure di sicurezza e i protocolli adottati, sia nello stabilimento stesso che negli spazi pubblici. Oltre ad essere un’informazione utile, questa azione sarà vista come un segno di impegno da parte dell’azienda, che può contribuire a migliorare l’immagine aziendale e del marchio (branding), grazie alla responsabilità sociale d’impresa (RSI).

Display a LED per musei

L’utilizzo della tecnologia LED nei musei può essere una buona idea, per due motivi principali: l’eliminazione delle brochure esplicative (evitando il rischio di diffusione del virus) e la necessità di rimuovere gli eventuali touch screen. Anche se offrono un’esperienza più interattiva, il fatto è che il loro uso continuo da parte dei visitatori rende necessaria la loro igienizzazione dopo ogni utilizzo, cosa poco funzionale e molto spesso quasi impossibile. Per questo motivo i maxischermi LED sono l’opzione ideale per ampliare e spiegare il contenuto delle mostre.
Possono essere molto utili anche per ricordare ai visitatori le nuove misure di sicurezza che verranno applicate in questo tipo di installazioni, come la necessità di rispettare la distanza tra le persone, oppure poter depositare solo gli zaini o gli ombrelli negli armadietti e nei guardaroba, comodamente protetti da un sacchetto di plastica.

Display LED per le smartcity

Una delle caratteristiche delle smartcities è l’offerta informativa basata sull’uso delle TIC. Una strategia che sarà fondamentale nei prossimi mesi, viste le misure che le autorità stanno adottando per evitare grandi concentrazioni di persone nelle strade.
Dopo l’autorizzazione delle prime passeggiate, molti di noi si sono imbattuti in strade in cui i pedoni non mantenevano una distanza di sicurezza o si trovavano in strada al di fuori della fascia oraria assegnata, per lo più nel caso delle città con più di 5.000 abitanti (nel caso della Spagna). Data la confusione che si crea, e che le normative possono cambiare da un giorno all’altro, così come la fase di nuova normalità in cui ci troviamo, gli schermi LED informativi possono essere un efficace richiamo alle regole che i pedoni devono seguire in ogni momento. Possono anche comunicare in tempo reale quali sono le zone più trafficate, affinché chi esce per fare sport o per passeggiare possa dirigersi verso zone meno congestionate.
Desideri sapere in che maniera i display LED possono aiutare la tua azienda durante l’epidemia di COVID-19? In tal caso, ricordati che puoi chiamarci al (+39) 0811 928 65 25, inviare una e-mail a comercial@visualled.com o inviarci il nostro modulo di contatto. In Visual Led ti forniremo tutte le informazioni necessarie per aiutarti a potenziare il tuo business.

Related Posts