RICEVITORE (RECEIVING CARD)

tarjeta de control pantallas led

Queste schede sono incaricate di scomporre l’informazione video e di immagine che ricevono e inviarla, correttamente, a ciascuno dei Led e dei pixel che compongono lo schermo, per creare o formare un’immagine o un video completo. Tutto questo processo viene eseguito in tempo reale, in quanto è un’operazione che richiede velocità e coordinazione completa tra tutti i componenti dello schermo e della scheda di controllo (Sending Card).

DOVE SONO UBICATI O INSTALLATI I RICEVITORI?

Queste schede sono collegate direttamente ai moduli o alle piastre Led, quindi devono essere situate all’interno del display Led. I ricevitori dispongono di diverse uscite dati che, in base alla loro capacità di elaborazione, inviano le informazioni di controllo a un determinato numero di moduli o piastre Led.

SPECIFICHE TECNICHE DI UN RICEVITORE

I ricevitori (o Receiving Card) hanno una capacità limitata di elaborazione delle informazioni. A seconda di questa capacità, varierà anche il loro prezzo. Inoltre, è possibile integrare a queste schede dispositivi ausiliari come, ad esempio:


– Sensore di temperatura interno

Nei ricevitori può essere integrato un sensore di temperatura che ci informa sulla temperatura all’interno dello schermo.

 A cosa serve conoscere la temperatura interna dello schermo?

Con questo dato, è possibile programmare funzioni associate che possono attivare, ad esempio, sistemi di raffreddamento interni per ridurre la temperatura di funzionamento.

– Accensione e spegnimento delle ventole

Queste uscite riguardano l’accensione e lo spegnimento delle ventole interne dei display Led. Se questa funzione è associata alla temperatura dei sensori, possiamo programmare l’accensione e lo spegnimento delle ventole stesse.

– Accendere o spegnere gli alimentatori

Nella maggior parte dei casi viene utilizzato lo spegnimento del lettore dei contenuti. In questo modo è possibile “disattivare” visivamente i contenuti dello schermo. Tuttavia, lo schermo rimane ancora acceso, anche se con un consumo molto più ridotto. Per questo motivo, in alcuni casi è interessante disporre di un controllo di spegnimento fisico del sistema di alimentazione.

– Calibrazione del colore di un display led

A causa dell’utilizzo e a seconda della qualità del display, è possibile che tutti i pannelli e moduli Led debbano essere ricalibrati. Grazie a questa operazione, è possibile ottenere che lo schermo torni ad avere un’uniformità di colori e un contrasto completo.

Questo compito richiede l’uso di strumenti ausiliari (videocamere di calibrazione, software speciali, ecc.).

– Rilevazione del fumo

Rileva i livelli di fumo all’interno dello schermo attraverso un sensore ionico. Quando viene rilevato del fumo, attiva un allarme nel software di controllo e invia all’utente un avviso. Se sui display led utilizziamo sistemi di controllo avanzati, possiamo sincronizzare e attuare dei protocolli e degli ordini di azione. Ad esempio, possiamo assegnare una routine di programmazione che, in caso di rilevazione del fumo, arresti automaticamente il sistema di alimentazione elettrica.

– Avviso di accesso non autorizzato allo schermo LED

I cabinet / telai o frame sono dotati di porte posteriori per accedere ai componenti elettronici interni. Questo sensore per porte attiva un allarme acustico quando viene effettuata un’apertura non autorizzata e, a sua volta, invia un avviso all’utente.

CALCOLA IL PREZZO DEL TUO SCHERMO LED

È molto semplice! Seleziona la dimensione che ti interessa e ottieni il tuo preventivo.

Related Posts